Web 35% più leggero con i nuovi JPEG di Google

by Giuseppe Lanzi on 24 marzo 2017

Nella distribuzione di applicazioni web la velocità è un fattore molto importante, legato a diversi fattori quali la velocità di connessione, le performance del device e ovviamente al peso del contenuto da scaricare.

Da quando esiste internet le risorse più pesanti in termini di banda utilizzata sono sempre state le immagini, e questo dato non è cambiato nel corso del tempo. Basta pensare a tutte le applicazioni che gestiscono e inviano foto dal dispositivo per renderci subito conto di quanto sia ancora attuale la domanda ma quanto pesano le immagini? 

Anche Google la pensa così, infatti ha recentemente lavorato ad un nuovo algoritmo di encoding JPEG che dà risultati fino al 35% più piccoli rispetto a quello tradizionale. Sapete cosa significa?

Significa una trasmissione di immagini il 35% più veloce e il 35% più economica in termini di banda. E questi vantaggi si potranno manifestare anche in tutte le applicazioni con interfaccia web, anche quelle ibride che conosciamo tutti benissimo, siano esse desktop o mobile.

Niente male, Google, niente male.

Leave a Comment

Previous post:

Next post: