Supporto: ecco il report d’autunno

by Giuseppe Lanzi on 10 ottobre 2017

È cominciato l’autunno e con le prime foglie che cadono è giunto il momento di fare un punto sul supporto di Instant Developer. È un momento importante, specialmente per valutare l’efficacia delle ultime modifiche alla procedura nate per accelerare la presa in carico delle richieste.

Facciamo una rapida panoramica sui numeri del supporto: Il 70% degli interventi ha ricevuto un feedback e il voto medio compessivo è stabile a 4,46. Il 25% dei ticket ha richiesto più di un intervento e l’8% più di due. Le medie parziali delle varie tipologie di intervento è:

  • 4,52 per le richieste di assistenza.
  • 4,25 per le segnalazioni di malfunzionamento.
  • 4,22 per le segnalazioni di errore interno.
  • 4,52 per le consulenze.

Con l’ultima modifica alla procedura è diventato possibile instradare in autonomia un intervento subito dopo l’inserimento, specificando anche quale ambito di Instant Developer è da analizzare insieme, e nel caso fosse utile anche riaprire un ticket subito dopo la chiusura.

Devo dire di essere molto contento del primo risultato del nuovo meccanismo di instradamento: il 26% dei ticket di assistenza è stato gestito nello stesso giorno in cui è stato inserito. Questo significa che il 26% delle richieste è stato concluso un giorno lavorativo in anticipo rispetto alla procedura di supporto precedente.

I prossimi passi saranno rivolti a consolidare la procedura attuale, raffinando il meccanismo di assegnamento degli operatori e la nuova gestione delle patch consegnate.

Al prossimo report.

{ 4 comments… read them below or add one }

1 Riccardo 10 ottobre 2017 alle 16:47

Personalmente, ho percepito il miglioramento. Ottimo!

2 Stefano Teodorani 10 ottobre 2017 alle 16:53

Avrei messo una McLaren! 🙂

3 Stefano Teodorani 10 ottobre 2017 alle 16:53

Ooops. volevo dire Mercedes

4 Giuseppe Lanzi 13 ottobre 2017 alle 08:57

@Riccardo grazie!

@Stefano ogni riferimento alla scuderia preferita è puramente casuale 😉

Leave a Comment

Previous post:

Next post: