Presentazioni mortali

by Giovanni Foschini on 28 settembre 2010

Come sapete per mestiere mi capita di fare molte demo di Instant Developer, ma in molte occasioni sono io lo spettatore di una presentazione. Ho notato che spesso, anche quando ero inizialmente interessato all’argomento, dopo un po’ mi sembrava di essere un ostaggio con il desiderio di fuggire, in attesa che la presentazione finisse al più presto.

Ho sempre curato le presentazioni fatte in PowerPoint per trasmettere un’idea di professionalità e di qualità, ma ripensare a quello che mi succede quando sono dall’altra parte mi ha fatto chiedere se i miei interlocutori non vivano la stessa esperienza.

Per questo motivo e anche grazie al lavoro svolto sulla comunicazione nell’ambito della web strategy, ho rivisto tutto il materiale che usavo per renderlo sempre più interessante e mirato a chi ne è effettivamente il destinatario.

Devo dire che in rete si trovano diversi consigli su come dovrebbero essere scritte le presentazioni, ma questo video che è stato pubblicato poco tempo fa da Alessandra Farabegoli propone una “ricetta” che vale la pena di assaggiare.

Vi consiglio di provare a cucinare la vostra presentazione miscelando opportunamente gli ingredienti così come descritto nel video, io stesso ho ripreso le nuove presentazioni che sto usando da qualche mese anche se sembravano già efficaci. Penso che farò altri cambiamenti perchè il tempo di chi ci ascolta è troppo prezioso per sprecarlo.

Visto i tempi che corrono, meglio non correre il rischio di essere dei killer infallibili dei nostri potenziali clienti grazie alla “morte da Powerpoint”.

{ 1 comment… read it below or add one }

1 Teo 28 settembre 2010 alle 16:36

Bel post.

Leave a Comment

Previous post:

Next post: