Meno attrito per utenti più contenti

by Giuseppe Lanzi on 8 novembre 2011

Vorreste avere utenti sempre più contenti? Per averli, bisogna mettersi nei loro panni.
Facendolo mi sono reso conto che quando valuto un’applicazione, il mio giudizio è formato fondamentalmente da due fattori: funzionamento ed esperienza utente.

Per quanto riguarda il funzionamento io dico che un’applicazione è corretta quando fa, senza errori, tutto quello che afferma di poter fare. E fin qui, nessun problema.

Quella dell’esperienza utente invece è tutta un’altra storia. Perché anche se un’applicazione risponde a tutti i requisiti tecnici non è ancora detto che mi piaccia usarla. Mi serve qualcosa di più.

Ecco, questo di più può diventare un grosso problema per chi sviluppa.
Perché senza quel di più, gli utenti prima o poi ti lasciano.

L’altro giorno sono incappato in una splendida metafora di Brenden Mulligan, un imprenditore legato a numerose startup di successo. Lui dice: “Reduce friction, increase happiness”riduci l’attrito, aumenta la felicità. Se l’utente percepisce un attrito nell’uso del prodotto, allora hai un problema.

Una volta ci si accontentava che l’applicazione funzionasse, anzi era quasi giusto, perché un’applicazione seria doveva essere almeno un po’ complicata. Oggi invece per sviluppare un’applicazione di successo è necessario pensare in un modo nuovo. Oggi si dà per scontato che funzioni bene, si vuole qualcosa di più: deve funzionare perfettamente, nel modo più comodo e piacevole possibile.

“come posso rendere questa procedura più human like?”
“posso ridurre il numero di click necessari per ottenere questo risultato?”
posso semplificare questa schermata?”

Sono domande che dobbiamo porci quotidianamente nella progettazione dei nostri prodotti. Specialmente adesso che il mondo va così decisamente verso il mobile, dove tutto è facile, intuitivo e immediato, e dove lo spazio video a disposizione è limitato.

Bisogna ripartire da zero e reimparare un bel po’ di cose.
A partire dagli utenti.

{ 4 comments… read them below or add one }

1 Riccardo Bianco 8 novembre 2011 alle 16:41

“Bisogna ripartire da zero e reimparare un bel po’ di cose.”

conosci qualche “fonte”? siti? libri?

2 Andrea Maioli 8 novembre 2011 alle 19:35

Ecco come farei io:
1) Procurati un iPad e usalo per almeno 3 ore al giorno per diversi mesi.
2) Installa tante applicazioni di tutti i generi e guarda come funzionano.
3) Leggi i documenti delle linee guida di Apple:
4) Prova a fare alcune applicazioni e a farle usare a persone non esperte. Guardali in azione e capirai come devi fare.

3 Giuseppe Lanzi 8 novembre 2011 alle 21:13

Concordo con Andrea, personalmente cerco di vivere il maggior numero possibile di esperienze utente, con i gadget e le applicazioni più diffuse, amate e di successo.

4 Riccardo Bianco 9 novembre 2011 alle 08:46

Grazie!

Leave a Comment

Previous post:

Next post: