Ma dove vai se quel dato non ce l’hai?

by Giuseppe Lanzi on 27 gennaio 2017

Nello sviluppo e messa in produzione di un’applicazione una delle cose più difficili da fare è il test. Individuare i casi d’uso dell’applicazione è estremamente complesso ed è altrettanto complesso mettere sotto stress il sistema con una grande quantità di dati. Tutti vogliamo avere un ambiente di test il più simile possibile all’ambiente di produzione effettivo, ma come ottenere una condizione realistica?

Recentemente mi sono imbattuto in Mockaroo, un servizio web il cui obiettivo è proprio quello di fornire grandi quantità di dati generati casualmente, da copiare direttamente nei nostri database per avvicinarsi il più possibile all’ambiente di produzione.

È un approccio molto interessante. Infatti nella maggior parte dei casi sono proprio i dati che guidano i comportamenti applicativi, averne una grande quantità per eseguire i test è senza dubbio un valido aiuto. Mockaroo propone anche la generazione periodica dei dati di test, da usare a intervalli regolari nella propria applicazione per verificarne l’andamento nel tempo e per avere un comportamento ancor più simile a quello che poi sarà utilizzato dagli utenti.

Ho giusto un paio di applicazioni da provare e mi servono dei dati.
Voi eseguite periodicamente test con set di dati di grandi dimensioni?

Mockaroo può essere un buon punto da cui partire.

{ 1 comment… read it below or add one }

1 Poidomani Giovanni 28 gennaio 2017 alle 11:45

OTTIMO
grazie Giuseppe!!!

Leave a Comment

Previous post:

Next post: