Le proposte della libreria

by Giuseppe Lanzi on 25 marzo 2011

Chi ama la lettura lo sa: per trovare i libri migliori bisogna andare a spulciare in mezzo agli scaffali di tutta la libreria. Se non si fa così  il libro che stai cercando o che potrebbe stupirti, rischia di rimanere nascosto dietro ai libri più diffusi e alle novità.

Per le librerie di un ambiente di sviluppo vale la stessa cosa. E’ per questo che l’ottavo capitolo della Guida all’uso parla proprio delle librerie dei progetti Instant Developer.

L’approccio del capitolo è interessante perché non fornisce un semplice elenco delle librerie disponibili, sarebbe inutile e noioso. La guida vuole dare ai programmatori i mezzi per comprendere le librerie, modificarle e integrarle con classi esterne.

Una lettura decisamente interessante.

I commenti, come al solito, sono graditi e ben accetti.

{ 2 comments… read them below or add one }

1 Riccardo Bianco 25 marzo 2011 alle 15:41

Siete più veloci voi a scrivere capitoli che io a leggerli… non so se è un bene o un male (per me)

;)

2 Alberto Senni 26 marzo 2011 alle 12:57

Ringrazio @Andrea, l’autore, e tutti quanti hanno collaborato alla realizzazione della guida all’uso.
E’ utilissima ad avere una visione d’insieme di INDE organica e completa. Questo non è possibile farlo con tutti gli altri strumenti di documentazione già disponibili.
Dopo aver letto alcunui capitoli ho utilizzato in maniera diversa e sicuramente più efficace alcune cose/oggetti/funzioni che pensavo di usare già in modo corretto.
Ho imparato cose nuove e spunti interessanti anche per me che uso INDE dalla versione 6, utili per fare meglio cose già fatte o le nuove che incontro tutti i giorni, sono interesantissimi gli esempi fatti per tutti gli aspetti analizzati e tanti ce ne potrebbero essere….. sono ottimi per scatenare la fantasia ….
Non ho avuto ancora il tempo di inviare commenti e segnalazioni al termine di ogni capitolo, ma mi ripropongo di farlo per i prossimi che devo ancora leggere.

Leave a Comment

Previous post:

Next post: