La nuova password è “scalabile”

by Giuseppe Lanzi on 9 maggio 2014

In questi giorni mi è capitato di leggere la storia di come Parse.ly, azienda che fornisce web analitycs e content optimization, ha aumentato le performance risparmiando soldi. Lo so che detto così sembra uno spot pubblicitario, ma è esattamente quel che è successo grazie alla migrazione sul cloud di Amazon della loro infrastruttura.

Il motivo è semplice, con AWS puoi avere server più potenti, con una migliore connettività e caratteristiche scalabili a run time a seconda delle esigenze, tutto ad un prezzo inferiore rispetto ai server tradizionali. A parte fare i complimenti a Parse.ly, ho voluto condividere con voi questo articolo perché non è una notizia da poco.

È sempre più evidente che la scalabilità del cloud è la chiave per fare grandi cose. C’è chi pensa che il cloud serva solo in casi particolari, quasi rari. Io invece sono dell’idea che non ha più senso attivare un nuovo server se non sulla nuvola.

Voi che ne pensate?

Leave a Comment

Previous post:

Next post: