La magia non è finita: ora tocca a noi

by Giuseppe Lanzi on 20 settembre 2013

Anche quest’anno, ad una settimana dal rilascio ufficiale di iOS7, la notizia del venerdì del blog non poteva che essere sull’uscita dei nuovi disposiviti e sistemi operativi di casa Cupertino.

Questa volta la musica è un po’ diversa e in giro per la rete sono forse di più le persone deluse che quelle entusiaste. Capisco che in un momento come questo forse ci si aspettava qualcosa di nuovo, tipo un dispositivo indossabile o un qualche gadjet iper tecnologico, ma noi dell’IT dobbiamo spingerci ad un ragionamento in più.

Siamo in una fase particolare dello sviluppo della tecnologia mobile, dove la vera differenza la deve fare il software. I nuovi iPhone hanno specifiche tecniche migliori del mio iPhone4S (che comunque funziona ancora a meraviglia) e anche i device dei competitor sono sempre più performanti. Eppure ci sono molti delusi. Ma allora cosa potrebbe far nascere una nuova ondata di entusiasmo?

Dobbiamo rimettere l’attenzione sulla questione più interessante per noi: non abbiamo più scuse, ora tocca a noi sviluppatori di app rivoluzionare questo mondo.

{ 1 comment… read it below or add one }

1 poidomani giovanni 20 settembre 2013 alle 18:17

la mia delusione per ora si limita al fatto che i 4 pollici del mio smartphone sono pochi e del resto non posso andare a spasso con 10″ in tasca.
Ci vorrebbe un telefonino che premnedo un bottone si espandesse a 10″ quando servono. Fantascienza.

Leave a Comment

Previous post:

Next post: