La grafica non è un optional

by Andrea Maioli on 9 ottobre 2012

Una delle conseguenze più interessanti della rivoluzione mobile è quella di avere puntato tutto sulla user experience: finalmente cominciano ad apparire applicazioni facili da usare e anche belle da vedere.

Oggi più che mai l’aspetto grafico non è un optional e non può essere lasciato al caso. Per questa ragione, di solito è consigliabile  rivolgersi ad un professionista, un grafico che sia in grado di dare l’aspetto migliore alle interfacce delle nostre applicazioni.

Creare un tema grafico per Instant Developer non è mai stato un problema per chi conosce bene la tecnica grafica dei siti web: un tema, infatti, non è altro che un file CSS e qualche immagine. Tuttavia per facilitare ulteriormente questo compito, da oggi Instant Developer contiene un nuovo editor di temi grafici, una delle novità più importanti della versione 11.5.

Tramite un editor visuale guidato, è ora possibile modificare le caratteristiche di ogni parte dell’interfaccia anche senza essere degli esperti, e le modifiche vengono subito rappresentate nell’anteprima. Questo vale sia per le applicazioni desktop che per quelle mobile.

Infine, una delle caratteristiche più interessanti è la possibilità di condividere le proprie creazioni tramite le funzioni di esportazione ed importazione. Se avete ottenuto un bel tema grafico e avete piacere che altri possano usufruirne, è sufficiente che alleghiate il file xml di esportazione ad una conversazione sul forum.

Per dare il buon esempio vi invito a scaricare il tema mono, una variante monocromatica di Seattle che consente di evidenziare le parti più importanti della vostra applicazione desktop.

Non vedo l’ora di scoprire cosa riuscirete ad ottenere con il nuovo editor di temi grafici!

{ 3 comments… read them below or add one }

1 Riccardo Bianco 9 ottobre 2012 alle 14:04

“una delle novità più importanti della versione 11.5″

già, una gran bella sorpresa

2 Mauro Marini 9 ottobre 2012 alle 14:40

Anche per me è un passo molto importante, specie sui dispositivi mobili dove la “user experience” ha un grande peso sul gradimento complessivo.
Bella anche l’idea di potersi scambiare i temi.
Ora ci vuole solo una bella peperonata e una notte insonne per farsi venire l’ispirazione creativa.

3 Giuseppe Cassanelli 9 ottobre 2012 alle 21:43

@Mauro: interssante l’idea della peperonata quale fonte d’ispirazione, io uso in genere aglio e/o cipolla…
Scherzi a parte, mi appludono anche le orecchie !!!
Ho provato Mono ed ho avuto 30″ di panico perchè vedevo la differenza solo su Firefox, mentre IE9, Chrome e Safari facevano finta di nulla… svuotata la cache e risolto il problema.
MOOLTO BENE.
E’ vero che con il CSS si fa tutto, ma così è più semplice e veloce :-)

Leave a Comment

Previous post:

Next post: