Instant Developer Cloud – versione 17-001

by Giuseppe Lanzi on 8 febbraio 2017

Nei miei ultimi post ho annunciato l’uscita della release Final di Instant Developer Cloud, il sistema di Test automatico, l’arrivo dei Launcher e l’introduzione del sistema di Analytics. Il primo ciclo di rilascio dell’edizione Cloud è ormai terminato, quasi tutte le grandi funzionalità sono a disposizione e pronte per essere sfruttate nello sviluppo delle vostre nuove app orientate al customer facing.

Infatti lo scorso 24 gennaio ho pubblicato la release 17-001, disponibile per tutti i vostri server privati e già installata su tutti i server pubblici. Con questa release abbiamo introdotto funzionalità davvero interessanti, alcune delle quali anticipate nei progetti di esempio, che voglio riepilogare qui sul blog:

  • è stato introdotto il supporto per Bootstrap
    Per farvi un’idea di come utilizzarlo, vi ricordo che il progetto sorgente di MeetYou è disponibile tra gli esempi della console.
  • abbiamo implementato le Datamap raggruppate
    Quanto può essere intuitiva per l’utente una visualizzazione raggruppata dei dati? Ora è possibile ottenerla grazie alle nuove funzionalità di raggruppamento integrate nel framework. Se volete farvi un’idea di come può essere applicata, andate a vedere l’esempio MeetYou ed entrate nella seziona Agenda. Capirete subito cosa intendo.
  • TeamWorks è stato migliorato con l’aggiunta di comandi nuovi, supportando il push/pull/fetch anche tra branch diversi rispetto al master. Una gestione più alla GitHub, per intenderci.
  • TeamWorks è stato fornito di una schermata di gestione conflitti migliorata, più flessibile e più intuitiva.

Ma oltre a queste grandi novità sono stati fatti molti miglioramenti nelle prestazioni dell’editor di codice, nell’algoritmo di intellisense, nella sincronizzazione dei dati e nella piattaforma.

D’ora in poi, come per l’edizione Foundation, vi terremo aggiornati sui rilasci e sulle funzionalità che troverete nelle prossime versioni di Instant Developer Cloud.

Com’è che dicevo all’inizio? Quasi tutte le grandi funzionalità sono a disposizione? Beh, sì, manca ancora da dare la risposta alla domanda “ma come posso installare un’applicazione cloud sul server di produzione che già possiedo?”, ma questo ve lo dico la prossima volta.

Stay tuned 🙂

P.S.
Ricordo a tutti quelli che vogliono approcciare l’edizione cloud che il reparto di assistenza è sempre disponibile, nel caso fosse necessario valutare la realizzazione di un’applicazione, avere una guida sul funzionamento del framework o anche segnalare comportamenti da analizzare.

Leave a Comment

Previous post:

Next post: