Il sorpasso dei tablet 7 pollici

by Giuseppe Lanzi on 18 gennaio 2013

In Giappone le vendite del Nexus7, il famoso tablet sette pollici marchiato Google, hanno sorpassato quelle dell’iPad: 44,4% contro 40% di market share.

È un’informazione molto interessante, perché denota un trend di utenti che preferisce dispositivi più economici e più piccoli. Anch’io ho un Nexus7 e devo dire che il tablet formato ridotto è decisamente accattivante: si tiene bene con una mano, non richiede borse grandi, è leggero e costa poco.

C’è addirittura chi dice che il 2013 sarà l’anno dei phablet. Non so voi, ma io non avevo idea di cosa fosse un phablet prima di leggere questo articolo: è il nuovo nome assegnato a quella categoria di dispositivi a metà tra un tablet e uno smartphone, come il Galaxy Note. Beh, c’è chi dice che quest’anno se ne venderanno 60 milioni. Alcuni analisti dichiarano addirittura che nel 2016 si arriverà a 140 milioni di esemplari.

Il mondo mobile inizia il 2013 sotto la stessa insegna del 2012: il cambiamento. E se gli analisti hanno davvero ragione, dovremo stare al passo anche noi che produciamo applicazioni. Inizia un altro anno interessante.

Immagine: Luca Esposti.

{ 2 comments… read them below or add one }

1 Giuseppe Cassanelli 18 gennaio 2013 alle 18:59

Pensa, anch’io ho un “phablet” e non lo sapevo !

Etichette a parte, nella mia esperienza di nomade informatico (“mobile” fa più fine in effetti), questa misura intermedia è abbastanza versatile per poter sfondare davvero.
Con quei numeri si verrà a creare un mercato di APP veramente APPetitoso… (lo so … è brutta… non ho resistito)…
… e COMUNQUE noi faremo le APP :-)

2 marco 19 gennaio 2013 alle 16:55

Numeri sorprendenti (almeno per me), in quanto questi sono sempre stati considerati formati intermedi, una forma di sperimentazione, in attesa di veder convergere il mercato verso un formato definitivo. Forse il formato dei tablet molto più spettacolari dei fratelli minori, non è poi così vincente.

Leave a Comment

Previous post:

Next post: