Il nostro obiettivo è il mondo

by Andrea Maioli on 10 gennaio 2012

Nella sala riunioni del nostro ufficio di Ravenna campeggia un enorme planisfero  come quello mostrato sopra. Ho voluto quell’immagine proprio perché da sempre questo è stato il nostro obiettivo.

Certo è un obiettivo ambizioso  e occorre avere la pazienza di aspettare le giuste condizioni. Ma quando un prodotto è buono e funziona bene, non c’è ragione per cui non possa essere per tutti.

Per questo motivo, lo scorso novembre al Matching abbiamo incontrato diverse realtà internazionali e nel 2012 ci impegneremo intensamente nella ricerca di partner esteri, a partire dall’Europa, ma senza disdegnare eventuali occasioni anche al di fuori.

Siccome è la prima volta che trattiamo seriamente con l’estero, speriamo di colmare la mancanza di esperienza con una buona dose di entusiasmo. Pertanto se conoscete qualcuno che ci possa dare una mano, vi prego di contattarmi.

Se ho voluto raccontarvi il nostro tentativo è perché, secondo me, anche voi dovreste provarci. Non tanto con i vostri software attuali, ma con quelli che ci possono sviluppare nell’ambito mobile. A parte i giochi che richiedono investimenti specifici, sono tantissime le applicazioni mobile che possono essere vendute tramite gli App Store nel mercato internazionale e pagate tramite pubblicità, oppure anche a forza di mezzo euro a installazione.

Nelle prossime settimane ne pubblicheremo alcune come esempi della nuova versione di Instant Developer. La caratteristica che le rende interessanti è il basso costo di sviluppo (2-3 giorni di lavoro) e la possibilità di lavorare offline e poi condividere i dati in automatico con gli altri dispositivi del gruppo o della famiglia.

Il momento migliore per cominciare a pensarci è… adesso!

{ 3 comments… read them below or add one }

1 Pietro Cavallini 10 gennaio 2012 alle 17:31

E’ molto interessante quello che dici Andrea ed è un segmento su cui ci si sta spingendo…visto che parli dell’Apple Store nella prossima versione 11 di In.de avete creato qualcosa che puo’ essere compilato e dato in pasto all’Apple Store come se fosse codice XCode????

2 Andrea Maioli 10 gennaio 2012 alle 17:40

Senza dubbio!

3 Pietro Cavallini 10 gennaio 2012 alle 17:57

woooowwww…avevo sentito voci in merito pero’ sentirlo da te è ancora meglio!!!

Beh l’attesa della versione 11 allora è ancora piu’ sentita

Leave a Comment

Previous post:

Next post: