Il futuro di Microsoft si chiama XBox, non Windows

by Giuseppe Lanzi on 5 ottobre 2012

In un’intervista pubblicata sul Seattle Times, il CEO di Microsoft Steve Ballmer ha annunciato un cambiamento nella strategia aziendale per i prossimi anni.

Nel 2012 Microsoft sta rinnovando tutte le principali linee di prodotto: Windows 8, Office, Windows Server, Internet Explorer ed anche il software a bordo di XBox. Oltre a questo ha spinto molto di più del solito sulla produzione di hardware e dispositivi: una nuova serie di notebook e il tablet surface sono solo una piccola parte dei tanti esperimenti condotti recentemente.

La strada dell’azienda di Redmond comincia a cambiare. Il suo nuovo approccio assomiglia sempre di più a quello di Google: un’azienda produttrice non solo di software ma anche di dispositivi che possano essere il riferimento per i produttori hardware.

In questo scenario Windows e Office cedono il posto di prodotti di punta a XBox, notebook e tablet. Nell’ecosistema informatico non è mica una notizia da poco.

 

{ 1 comment… read it below or add one }

1 Stefano Teodorani 6 ottobre 2012 alle 12:31

Insomma, ancora una volta aveva ragione Steve Jobs quando diceva che bisogna occuparsi anche dell’hardware. Non solo del software

Leave a Comment

Previous post:

Next post: