Il design è materiale

by Andrea Maioli on 4 luglio 2014

L’atteso evento Google I/O 2014 si è svolto mercoledì scorso a San Francisco. I 6000 sviluppatori presenti, e le centinaia di migliaia in streaming hanno potuto seguire un keynote inaspettatamente lungo: più di due ore e mezza, senza attimi di pausa!

Ma Google aveva davvero tante novità da annunciare e da far vedere, e se non lo avete ancora fatto, vi consiglio di vedere le registrazioni (magari in più rate) per cogliere il feeling esatto di quello che sta succedendo.

Fra le tante novità di cui si sta parlando in questi giorni, mi interessa particolarmente la rivoluzione portata nell’ambito del design dell’interfaccia delle applicazioni: il cosiddetto Material Design. Non è solo un nuovo linguaggio grafico (e non sarebbe poco), ma soprattutto il fatto di averlo esteso a tutti i canali di utilizzo delle applicazioni: browser desktop, mobile web, app native, app per TV, app per automobili, ….

Nel prossimo futuro vedremo che tutte le applicazioni di Google aderiranno a questo nuovo standard; è addirittura disponibile un insieme di widget grafiche all’interno del progetto polymer che dimostra il material design direttamente nel browser.

Secondo Google, la convergenza è iniziata, e il design è materiale. Voi che ne pensate?

{ 2 comments… read them below or add one }

1 Giuseppe Cassanelli 5 luglio 2014 alle 01:43

Moolto interessante, ho divorato quasi tutto (vista l’ora) !

L’interfaccia mi ha sempre interessato e preoccupato perché determina la prima ed importante percezione utente di un’applicazione.
Avere strumenti adeguati a generare un’interfaccia piacevole e fruibile per chi sviluppa significa produrre meglio e in tempi più rapidi.
Ben venga tutto ciò quindi…. ma quando ?
:-)

2 giovanni poidomani 6 luglio 2014 alle 10:03

fantastico, non vedo l’ora di saperne di più ma soprattutto di sapere come e cosa di tutto questo entrerà in INDE

Leave a Comment

Previous post:

Next post: