GMail: l’app col botto

by Giuseppe Lanzi on 4 novembre 2011

Finalmente bigG ha lanciato l’app di GMail per iPad.

Sappiamo tutti com’è andata dopo“Sorry, we messed up” è stato il tweet con il quale, qualche ora dopo, il team di sviluppo ha spiegato il ritiro dell’applicazione dall’apple store. Infatti conteneva un bug relativo alle notifiche che ne impediva l’utilizzo.

Siccome i tempi di aggiornamento sull’apple store richiedono almeno qualche giorno, Google ha dovuto ritirare l’applicazione per evitare che altri utenti incontrassero il problema.

Se avessero utilizzato le applicazioni integrate avrebbero risolto il problema in pochi minuti, ripubblicando la nuova versione senza dover chiedere a Apple.

E si sarebbero risparmiati la figuraccia.

{ 1 comment… read it below or add one }

1 Pietro Cavallini 4 novembre 2011 alle 23:48

Ma ultimamente Google di figuracce è anche abituata…vogliamo parlare di Google + ?
Sia il flop del social network e anche l’ammissione/dichiarazione del dipendente Google!!!

Leave a Comment

Previous post:

Next post: