Gestionali con Cloud? Da oggi puoi

by Andrea Maioli on 17 gennaio 2017

Chi ha provato le due edizioni di Instant Developer sa che Foundation è più adatto per applicazioni di carattere gestionale, mentre Cloud dà il massimo per le app customer facing, dove la user experience è prioritaria su tutto.

Oggi vorrei introdurre un parziale cambio di prospettiva per questa impostazione. Perché a volte anche le applicazioni di carattere gestionale richiedono la stessa attenzione alla user experience delle migliori app mobile.

È per questo che abbiamo chiesto a Zenoid, il nostro progettista UX, di provare ad immaginare un’applicazione di CRM da un nuovo punto di vista, quello dell’utente.

L’applicazione doveva essere semplice perché comunque si tratta di un esempio, e doveva essere aderente alle regole grafiche base di Bootstrap perché volevamo cogliere l’occasione di presentare l’integrazione di questo framework grafico anche nell’edizione Cloud.

Ed è così che è nato MeetYou, un CRM cloud che potete provare direttamente online a questo indirizzo.

Ecco le caratteristiche di MeetYou che più mi hanno colpito:

  1. È veloce: ogni interazione con il sistema è praticamente immediata, come se fosse client-server.
  2. È responsive: si utilizza bene anche in uno smartphone verticale e si adatta a tutte le risoluzioni e i fattori di forma.
  3. Contiene widget complessi: anche le videate più complesse, come l’agenda, sono state create con facilità direttamente con l’IDE, senza usare componenti esterni.

Se volete vedere come abbiamo fatto, potete aprire questo progetto di esempio.

Ma forse il fattore più innovativo è la progettazione stessa del CRM, molto distante dai canoni delle classiche applicazioni gestionali. Un tipo di progettazione con impatti molto profondi, tanto che anche la struttura del database ne dipende.

Questo dimostra che anche nel campo del classico e del conosciuto si può innovare ancora molto e, forse, anche i vostri sistemi gestionali se lo meritano.

Se condividete questa idea credo che un progettista come Zenoid e una piattaforma di sviluppo come Instant Developer Cloud possano fare al caso vostro.

Che ne pensate?

{ 1 trackback }

Neon: uno sguardo al futuro dei browser | il blog di pro gamma
20 gennaio 2017 alle 17:01

{ 2 comments… read them below or add one }

1 Poidomani Giovanni 17 gennaio 2017 alle 14:34

ritengo la cosa molto interessante e che valga la pena di dedicarci del tempo per poter cominciare a sviluppare con questo nuovo ambiente e con questa nuova ottica.

2 Poidomani Giovanni 17 gennaio 2017 alle 14:45

ottimo, l’ho condiviso su linkedin, sabato che ho del tempo mi studierò il progetto.
Grazie Andrea

Leave a Comment

Previous post:

Next post: