Browser sempre più veloci

by Luca Baldini on 27 luglio 2010

No Speed Limit

L’uso del  Javascript all’interno delle applicazioni web di ultima generazione è in costante crescita. Questo linguaggio è molto potente ma non è ancora così veloce perchè è interpretato, nel senso che è il codice viene letto da un file di testo scaricato dal server ed analizzato dal browser carattere per carattere per capire che cosa deve essere fatto.

Negli ultimi anni i browser hanno cercato di rendere il loro motore Javascript sempre più veloce affinché le applicazioni che lo utilizzano potessero essere sempre più fluide. Ad ogni rilascio assistiamo ad un notevole incremento delle performance: è successo con Chrome che dalla versione 1.0 a quella 5.0 attuale è diventato sempre più veloce, così come è successo con Safari che era già molto veloce fin dalle prime versioni.

Negli ultimi mesi mi è capitato di provare l’anteprima di IE9, conosciuta anche come “Internet Explorer Platform Preview“. E’ già stata rilasciata tre volte e l’ultima mi ha colpito perché l’incremento di performance mi è sembrato notevole. Quindi, utilizzando Instant Developer, ho modificato l’applicazione di test FPS che utilizziamo come benchmark per misurare la velocità delle applicazioni RD3 nei vari browser. Qualche settimana fa è uscita anche la versione 4-beta di FireFox e, già che c’ero, ho provato anche quella. Ecco i risultati:

Risultati FPS

L’applicazione FPS (Frames Per Second) aggiorna l’interfaccia utente il più velocemente possibile in basi a dati continuamente reperiti dal server tramite AJAX e misura il numero di aggiornamenti che il browser è in grado di eseguire ogni secondo. Come potete vedere IE9 (linea blu al centro del grafico) ha fatto un bel salto rispetto ad IE8 (linea rossa più in basso). Non è ancora ai livelli dei browser più veloci ma si sta avvicinando.

Non contento, ho provato a fare un altro test. Ho creato una datagrid con 25 righe e 70 campi, per un totale di 1750 celle, ed ho misurato il tempo di apertura della videata ovvero quanti millisecondi sono necessari al browser per creare e riempire tutte le 1750 celle presenti nella lista. Questi sono i risultati:

IE8 IE9 Chrome Safari Firefox 3.6.6 Firefox 4 (beta) Opera
417.5 255.0 188.5 139.0 632.3 531.5 264

Anche qui è possibile apprezzare il salto di IE9, circa 40% più veloce, così come si possono apprezzare i tempi di apertura dei browser più veloci: Safari batte tutti con i suoi 139 ms! Anche Firefox 4 sta migliorando e spero vivamente che quando la versione 4 sarà disponibile sarà ancora più veloce.

Pensando ai risultati di questi test e al contenuto delle specifiche HTML5 di cui avevo parlato in un precedente articolo, credo proprio che l’accoppiata HTML+Javascript rappresenti il linguaggio universale che verrà sempre più utilizzato per sviluppare i presentation manager delle applicazioni di prossima costruzione.

Certo, ancora per un po’ vedremo diffondersi anche altri tipi di runtime per l’interfaccia utente, come Flash, WPF, Silverlight o le applicazioni iPhone native… tuttavia l’universalità del Javascript unita alla potenza e cross-compatibilità di HTML5 secondo me alla lunga risulteranno vincenti.

E voi, su quale architettura sceglierete di sviluppare il vostro prossimo prodotto software?

Picture: Living, Loving, Laughing…..

Leave a Comment

Previous post:

Next post: