Animare le app nel cloud

by Diego Pierangeli on 1 dicembre 2015

Oggi il mestiere del programmatore di app è sempre più complicato. Di sicuro le app devono essere responsive, devono poter essere utilizzate indifferentemente nel browser e nei vari tablet o smartphone, online o offline, apple o android che siano.

Ma nemmeno questo basta a fare un app allo stato dell’arte. Perché oltre a essere bella ed ergonomica, l’interfaccia utente deve assomigliare sempre più ad un videogioco e quindi deve essere anche animata.

Programmare le animazioni non è facile. Occorre trovare tipi di animazioni che siano ottimizzate per i vari dispositivi, programmare i trigger di attivazione e quelli di ripristino direttamente nel client e a volte nemmeno il CSS aiuta.

Ecco perchè volevamo trovare un sistema per rendere facile aggiungere quel tocco in più che oggi è sempre più necessario. E così ci siamo ispirati ai software di presentazione come powerpoint e keynote nei quali è possibile fare tutto in maniera dichiarativa, semplicemente scegliendo un oggetto e il tipo di animazione.

Da oggi quindi le animazioni non sono più un problema: basta scegliere l’oggetto da animare, aggiungerne una o più animazioni e modificarne i parametri. Al resto ci pensa Instant Developer Cloud.

Ora non vi resta che provare, iscrivendovi qui.

{ 2 comments… read them below or add one }

1 giovanni poidomani 2 dicembre 2015 alle 19:30

ed è anche possibile programmarsi le animazioni invece di usare quelle “pronte all’uso”?

2 Mauro Marini 3 dicembre 2015 alle 00:42

Bella idea. E’ importante che sull’altare della flessibilità non si sacrifichi troppo la rapidità. Resta pur sempre “instant” developer.

Leave a Comment

Previous post:

Next post: