Android è ancora al sicuro

by Giuseppe Lanzi on 25 maggio 2012

Una giuria federale californiana afferma che Google non è colpevole di violazione dei brevetti del software Java di proprietà di Oracle. È l’inizio della fine di una lunga battaglia legale cominciata nel 2010, nella quale la nuova proprietà di Sun Microsystems ha chiesto alcuni miliardi di dollari di danni a bigG.

Questo primo passo è una vittoria molto importante. Non solo per Google ma per tutto l’ecosistema Android, il cui meccanismo evolutivo sarebbe stato seriamente minacciato.

Resta l’ultimo passaggio: i giudici devono ancora pronunciarsi su 37 API per verificare se non infrangono copyright. In caso negativo la battaglia si conclude, in caso positivo sarà chiamata in causa un’altra giuria per gestire separatamente la controversia.

Alcuni di voi non se lo aspetterebbero mai da me, ma dico “Forza Android!”.

Leave a Comment

Previous post:

Next post: