9.5: I numeri per il mobile computing

by Giovanni Foschini on 9 novembre 2010

Con la release 9.5 di Instant Developer si conclude il ciclo di sviluppo legato alla componentizzazione che avevamo iniziato a marzo con la versione 9.0. E’ stato un percorso importante perché facilita la creazione, la gestione e il riuso del codice, soprattutto nei progetti enterprise, ma che è stato ben accolto anche da chi sviluppa progetti più semplici.

Questa versione introduce anche una prima risposta ad un’esigenza divenuta molto forte nel corso del 2010: lo sviluppo di applicazioni portabili per iPhone, iPad e Android.

Oggi infatti non si parla d’altro che di tablet, di slates e di smartphone, in poche parole è iniziata l’era del mobile computing e c’è già chi dice che fra pochi anni saranno questi dispositivi il cuore del mondo dell’informatica.

Io non so se e quando questo avverrà, ma sicuramente oggi è un’opportunità di business che si deve poter cogliere, e per questo già nella release 9.5 abbiamo esteso Instant Developer per consentire lo sviluppo di rich internet application specifiche per questi dispositivi.

Queste applicazioni sono già in grado di sfruttare molte caratteristiche native degli smartphone: l’installazione nel menù home, l’interfaccia multi-touch, i vari tipi di tastiera, il GPS, la fotocamera, le animazioni native… Inoltre abbiamo già previsto un primo supporto alla modalità offline per poterle utilizzare anche senza un continuo collegamento ad Internet; del resto Luca nel suo precedente post ci aveva anticipato che per lui le OWA (offline web application) sono il futuro del web!

La versione 9.5 contiene anche tante altre novità importanti; ti invitiamo a scoprirle leggendo le note di rilascio.

Leave a Comment

Previous post:

Next post: