Utilità: Postman

by Giuseppe Lanzi on 21 luglio 2017

Negli ultimi anni abbiamo trattato diverse volte il tema dell’integrazione tra applicazioni in rete, ad esempio tramite WebAPI e Web Service. Abbiamo aggiunto funzionalità per creare e usare facilmente WebAPI con Instant Developer Foundation, presentato il Cloud Connector e parlato diverse volte di temi analoghi.

Parlando con gli sviluppa WebAPI ho notato che uno dei problemi che si manifesta più di frequente è “come posso fare a testare in modo semplire la mia API?“. È per questo che oggi voglio consigliarvi Postman.

Questo strumento vi permette di configurare richieste http da inviare quando volete, impostandone i parametri semplici o complessi, investigando a fondo sia la richiesta sia la risposta e salvando in modo organizzato tutte le richieste di test necessarie alla verifica della vostra applicazione.

Lo uso con soddisfazione da un paio d’anni, da quando ho cominciato a sviluppare l’interfaccia web della console di Instant Developer Cloud.

Se state sviluppando una WebAPI vi consiglio di darci un’occhiata, potrebbe aiutarvi parecchio.

{ 0 comments }

Come ci raccontava Giuseppe in uno dei suoi ultimi post, è nata la nuova sezione Proposte di Modifica dell’ Help Desk (accessibile dal menu Supporto -> Help desk Pro Gamma del nostro ambiente di sviluppo) pensata per discutere tutte le vostre nuove proposte di modifica a Instant Developer Foundation.  

Da qualche tempo ci chiedevamo come unire la semplicità con cui è possibile aprire un thread sul forum, per proporre alla community una nuova funzionalità, con un sistema che permettesse di quantificare l’interesse degli altri utenti, che chiarisse le esigenze maggiormente condivise dalla community e che esplicitasse la versione nella quale è prevista l’eventuale implementazione.

Ecco perché è nata questa nuova sezione che in poche settimane di vita ha già raccolto più di 70 nuove proposte!

Come funziona? Abbiamo cercato di rendere questo strumento il più semplice possibile: se avete una proposta legata a Instant Developer Foundation basta inserirla per avviare il dialogo con tutta la community; prima di ogni nuova versione le proposte con più voti verranno valutate e per quelle accettate saranno pianificate le relative attività di sviluppo, indicando la versione in cui saranno rilasciate. Allo stesso modo le proposte meno popolari e più datate verranno chiuse. Non c’è limite al numero di proposte che potete fare.

Chiunque può interagire con le proposte fatte dagli altri utenti aggiungendo commenti e votando quelle che trova più interessanti. Ognuno ha a disposizione un voto al giorno.

Già ora si possono vedere le proposte accettate di recente e quelle che saranno incluse nella prossima 16.5 che uscirà in ottobre. Nelle prossime settimane la lista si aggiornerà con le implementazioni che verranno aggiunte alle novità che ci anticipava Andrea qualche tempo fa.

Le proposte fatte nei vecchi sistemi non saranno migrate e a partire dal 30 luglio il forum proposte di modifica diventerà di sola lettura e la Roadmap andrà in pensione definitivamente. Perciò fatevi sotto proponendo nuove funzionalità e riportando in questa nuova sezione le proposte fatte sul forum e sulla Roadmap che vi interessano.

{ 0 comments }

Alla fine è successo: lo scorso 11 luglio il supporto per Windows Phone 8.1 è stato definitivamente sospeso da Microsoft. E questo significa che non ci saranno più aggiornamenti di alcun tipo, comprese eventuali correzioni relative a problemi di sicurezza dei dispositivi.

La politica di bigM riguardo ai suoi os mobile fa pensare e lascia un po’ preoccupati.

Oggi Windows Phone 8.1 non c’è più e sono pochissimi i dispositivi che possono aggiornare a Windows 10 Mobile, la stessa casa di Redmond non parla spesso dei suoi sistemi operativi per i piccoli dispositivi né presenta nuove funzionalità particolarmente rilevanti e Windows 10 Mobile ha un grip sul mercato decisamente basso (0,7%).

Alla luce di quanto appena detto, sono in molti a pensare che nel futuro prossimo i player del mercato mobile saranno solamente iOS e Android.

Capita spesso che qualcuno mi chieda “quale dispositivo adottiamo?“.
La prima risposta istintiva è ovvia.

Secondo voi Microsoft sarà in grado di farsi largo nei prossimi anni?
Come vedete i suoi dispositivi?

{ 1 comment }

Negli ultimi mesi ho avuto il piacere di partecipare alla creazione di diverse app mobile con Instant Developer Cloud. È stato un periodo intenso e soddisfacente, e uno dei regali più belli è stato quello di poter comprendere come migliorare il sistema di documentazione della piattaforma.

Infatti, chi inizia a lavorare con Instant Developer Cloud subito chiede: dov’è la documentazione? Cosa posso guardare per imparare ad usarlo?

Già oggi ci sono diversi aiuti:

  1. I tutorial introduttivi basati su chatbot: utili per comprendere i concetti fondamentali dell’IDE e del framework.
  2. Alcuni esempi completi di applicazioni che mostrano delle app finite e funzionanti.
  3. Una documentazione in linea delle librerie con esempi di codice per poter conoscere le informazioni puntuali sui vari metodi a disposizione.

Cosa può mancare? Quello che ho visto è che gli esempi di applicazioni complete sono troppo complicati per essere analizzati velocemente e adattati alle proprie esigenze. È proprio per questo che ho deciso di creare una nuova serie di progetti di esempio che contengano i design patterns più comuni.

Nel mese di giugno abbiamo creato il primo, per mostrare le strutture base della user interface per app mobile responsive. Da oggi potete aprire il progetto mobile-design-patterns che contiene i casi d’uso più comuni in una forma molto semplice.

Che cosa ci troverete? Ecco alcuni esempi:

  1. Gli elementi base di una pagina.
  2. La navigazione fra pagine con passaggio di parametri bidirezionale.
  3. Come creare pagine basate su tabs.
  4. Un modello di griglia responsive.
  5. Tanti tipi di liste diverse.
  6. I widget e i popup più comuni.

Sparsi qua e là nel codice potete scovare anche esempi di utilizzo di webapi rest, come leggere un file da disco, come scaricare risorse da internet, e altro ancora.

Per utilizzare un pattern basta aprire il progetto di esempio, selezionare la videata che vi interessa, aprirla in visualizzazione HTML con il tasto F4 e poi copiare il codice nel vostro progetto usando il medesimo procedimento. Se invece volete vedere direttamente l’applicazione in funzione nel browser, basta cliccare qui.

Avrei piacere di sapere la vostra opinione su questo tipo di documentazione. E se vi piace ho in mente altri cinque o sei gruppi di design patterns da pubblicare nelle prossime settimane.

A voi la parola!

{ 1 comment }

WhatsNext: La corsa dei Browser e del Javascript

23.06.2017

Il periodo delle grandi conferenze (BUILD, Google I/O, WWDC) è finito e come tutti gli anni le novità sono state molte. Quasi tutte le analisi si sono focalizzate sull’IA, il machine learning e l’AR/VR, ma tra gli annunci fatti e passati un po’ in sordina ci sono molte cose interessanti. Ad esempio mi ha colpito […]

Read the full article →

L’utilità dei social nell’analisi di un’app

20.06.2017

In uno dei miei ultimi articoli ho condiviso con voi l’esperienza che ho fatto per quanto riguarda la pubblicazione e il test dell’app mobile Who’s Next?. Dato che i risultati dell’esperimento sono stati molto interessanti ho deciso di farne un altro, che oggi vi propongo come base di una nuova discussione. Il contesto è la […]

Read the full article →

23-06: Il server di licenza trasloca

16.06.2017

Il prossimo 23 giugno alle 12 il server di licenza di Instant Developer Foundation sarà spostato su un’altra piattaforma. Tutti i servizi verranno temporaneamente sospesi il 23 giugno alle 12 per circa 1 ora. Useremo i nostri social network per tenervi aggiornati in tempo reale sullo stato delle operazioni e per ogni comunicazione. Contestualmente a […]

Read the full article →

Esperimento: diffondere app sui social network

23.05.2017

Quest’oggi scrivo per condividere con voi l’interessante esperienza che ho fatto per quanto riguarda la pubblicazione e il test di un’app mobile. Si tratta di una utility per chi, come me, è appassionato ai Giochi di Ruolo. Tutto è cominciato quando un amico mi ha chiesto di creare per lui un foglio Excel per semplificare […]

Read the full article →

Tips&Tricks: integrare un font in base64

05.05.2017

La personalizzazione grafica delle applicazioni è sempre un argomento interessante e parlando di app mobile ibride una delle prime cose che si può aver bisogno di cambiare è il font. Ci sono diversi metodi per integrare un font custom nel proprio CSS, aggiungendo un nuovo font-face e potendo usare un carattere che non è installato […]

Read the full article →

Supporto e assistenza? Da oggi si cambia.

26.04.2017

Oggi vi scrivo per condividere i risultati di questo inizio 2017 ma soprattutto per presentare una serie di modifiche molto importanti ai servizi di supporto di Instant Developer. Parliamo di feedback: il 71% degli interventi del primo trimestre 2017 ha ricevuto un feedback, con un voto medio complessivo di 4.54 su 5. La percentuale dei […]

Read the full article →